SORRENTO
Una meta ambita dal turismo internazionale













    Lascia una recensione








      Terra delle sirene, del divertimento e del buon cibo, Sorrento è la cittadina più famosa della penisola sorrentina e fa da spartiacque tra il golfo di Napoli e quello di Salerno. Meta turistica da sempre, rappresenta il meglio dell’ospitalità in Italia grazie ai lussuosi hotel a picco sul mare e alle innumerevoli strutture extra-alberghiere sparse su tutto il territorio. Affacciarsi sul golfo di Sorrento significa rimanere estasiati dal panorama: il Vesuvio, Monte Faito e le isole del golfo… uno scenario di rara bellezza!

      Arte e cultura

      Patria di Torquato Tasso, nel settecento Sorrento fu meta del “Grand Tour” dove gli intellettuali di tutta Europa, come Nietzsche, Ibsen e tanti altri trovarono ispirazione per i loro saggi e romanzi. Fu proprio grazie a loro che Sorrento divenne ambita località di un turismo d’élite. Il centro storico, ovvero il decumano maggiore di via San Cesareo, con le sue diramazioni è tutto da visitare: qui si trovano i migliori ristoranti e negozi dove si vendono prodotti artigianali e tipici ma è anche sede di monumenti come il Sedil Dominova, la Cattedrale del X secolo, la Basilica di Sant’Antonino e il Chiostro di San Francesco. E poi ancora… Casa Correale, Casa di Cornelia Tasso, sorella del sommo poeta sorrentino, ed il Grand Hotel Excelsior Vittoria dove il tenore Caruso, nel 1921, trascorse gli ultimi mesi della sua vita.

      Svago e intrattenimento

      Sorrento offre innumerevoli possibilità di svago e divertimento… Tra le varie attività all’aria aperta, la principale è il trekking alla scoperta dei sentieri da percorrere tra i Monti Lattari o il singolare Sentiero degli Dei sulla Costiera Amalfitana, che per gli amanti della fotografia sono un must imperdibile. Inoltre, non perdere l’opportunità di praticare attività subacquee ricreative come lo snorkeling, il kayaking e il pescaturismo.

      Il modo migliore per ammirare Sorrento e l’intera penisola è sicuramente dal mare! Puoi raggiungere le principali località quali Capri, Ischia, Procida, la costiera Amalfitana o anche Pompei, con la possibilità di visitare i suoi scavi archeologici, con partenza da Sorrento. Approfittarne per trascorrere una giornata di puro relax a bordo di una delle imbarcazioni più caratteristiche della marineria campana: il tipico gozzo sorrentino. Varato per la prima volta nel XIII secolo è l’unica tipologia di barca che ha conosciuto nuova linfa grazie alle sue caratteristiche marinare adatte anche alla moderna nautica da diporto.

      Lungo la penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana, numerosi sono i luoghi che meritano di essere visitati, come ad esempio i Bagni della Regina Giovanna o la Baia di Ieranto, inserita nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, raggiungibile via mare soltanto con barche a vela o a motore ibrido o tramite prenotazione presso il FAI (Fondo Ambiente Italiano).

      Gastronomia

      Sorrento è uno stimato polo enogastronomico in tutto il mondo, che può vantare chef con una bravura ormai riconosciuta e ben sei ristoranti premiati Michelin. I tipici prodotti provenienti dalla Penisola Sorrentina vanno dal fior di latte, al provolone del Monaco DOP, alla pasta di Gragnano IGP e a tanti altri prodotti tipici a Km0 come arance, limoni, pomodori, basilico e olio extra vergine di oliva.

      Il piatto iconico della città del Tasso, sono gli gnocchi alla sorrentina, per eccellenza il simbolo della cucina locale. Tale specialità ha una base di patate, farina e uova, condita con fior di latte ed un buon sugo di pomodoro, basilico ed olio extra vergine d’oliva. A tal proposito, nel 2021 nacque la prima edizione del Sorrento Gnocchi Day: oltre sessanta locali, tra trattorie, bistrot, locali storici e ristoranti stellati, in Penisola Sorrentina, in Italia e nel mondo, hanno aderito a questa iniziativa, proponendo nel proprio menu versioni tradizionali e innovative degli gnocchi alla sorrentina.

      Come arrivare a Sorrento?

      E’ possibile raggiungere la città di Sorrento in tre modi:

      • se arrivi in aereo, una volta atterrato all’aeroporto di Napoli Capodichino, potrai proseguire con un transfer privato o con uno dei bus che partono direttamente dal gate arrivi;
      • se arrivi in treno partendo dalla Stazione Centrale di Napoli, potrai usufruire della linea circumvesuviana Napoli-Sorrento (cliccando qui potrai consultare gli orari delle varie partenze Eav)
      • infine, se scegli di muoverti con mezzi propri, raggiungere Sorrento in auto risulterà sicuramente la modalità più comoda. Dall’autostrada A3 Napoli - Salerno dovrai prendere l’uscita Castellammare di Stabia e proseguire lungo la strada statale sorrentina SS145. Attraverserai tre tunnel e godrai di panorami favolosi passando per i paesi di Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento, Sant’Agnello, giungendo infine a Sorrento. E’ consigliabile evitare gli orari di punta, poiché soprattutto nel periodo estivo, è una zona che presenta traffico intenso.

      Insomma, qualunque sia la modalità scelta per raggiungere la caratteristica città di Sorrento… durante la tua permanenza avrai davvero tante cose da fare. Organizza al meglio il tuo tempo e vedrai che non ti perderai una sola cosa che merita di essere fatta!

      mariagrazia youknow

      Rosella Mazza

      Classe 1993
      Viaggiatrice seriale con la testa tra le nuvole e i piedi per terra. Ho un debole per i Caraibi e un amore incondizionato per il mare. Se c'è una cosa che mi emoziona è chiudere gli occhi e puntare il dito sul mio mappamondo, rincorrendo la prossima meta.

      Qualcosa di più specifico

      Cerca per categorie

      Iscriviti alla Newsletter!

      Per ricevere sconti esclusivi e le trend news di You Know Life su Viaggi, Made in Italy e Green Economy direttamente nella tua casella di posta.

      Chatta
      con noi
      Informativa Privacy e Cookies

      Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy. Puoi acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa.